La chiesa di Santa Maria Assunta sorse nel 1150 sul luogo di un antico monastero, probabilmente dedicato a Santa Maria in Selice, per volontà del vescovo Berardo di Forcona, come testimoniato da una pergamena rivenuta alla fine del Settecento durante la demolizione dell’altare dedicato a Sant’Egidio. La cripta dell’attuale chiesa rappresenta resti della chiesa originaria dedicata a San Franco.

La chiesa in stile tardo romanico ha una storia complessa costituita da diversi interventi architettonici, tra i quali trasformazioni in stile barocco nel XVIII secolo ed un discusso restauro per ricondurre la chiesa alle forme romaniche negli anni Sessanta.